La nostra Storia
2015
E' in fase di lancio la prima campagna (SKIDDI) su Kickstarter.
2014
D-NAMIC si qualifica come fornitore per il bando Startup della Regione Lombardia.
D-NAMIC avvia il progetto di startup Innovitas Vitae che porterà nel mese di maggio '14 alla costituzione dell'omonima società. L'idea di business ottiene la seconda più alta valutazione ad oggi all'interno del bando Startup della Regione Lombardia.
D-NAMIC è il primo incubatore certificato a sottoscrivere una quota di capitale sociale all'interno della prima campagna di equity corwdfunding normato in Italia presente sul portale STARSUP, all'interno della startup innovativa CANTIERE SAVONA s.r.l.
D-NAMIC avvia il progetto di incubazione di idee di business da accelerare tramite il crowdfunding reward based avviando una propria società controllata in California dedicata al lancio di campagne su KickStarter.
2013
D-NAMIC ottinene il finanziamento da parte di Regione Lombardia del progetto presentato a valere sul bando ERGON, dal titolo HUBS di cui è promotore, ideatore e partner, il cui scopo è quello di avviare e gestire l'omonimo incubatore d'idee e di imprese.
D-NAMIC richiede l'iscrizione come incubatore certificato ai sensi della legge 221/12.
2012
D-NAMIC inizia a dedicarsi professionalmente e strutturalmente al crowdfunding come nuovo canale e prospettiva di accelerazione allo sviluppo dell'impresa. D-NAMIC ottiene il finanziamento da parte della Regione Lombardia del progetto presentato a valere sul bando RL-MIUR, dal titolo SMART-K di cui è ideatore e coordinatore, che vede coinvolti altri 6 partners tra cui il Politecnico di Milano e l'Università degli studi di Milano. Il progetto si pone come ambizioso obiettivo quello di sviluppare un nuovo sistema ICT di prototipia virtuale 3D nativo e di simulazione nel campo della produzione di capi in maglia, che si integra con l'intero sistema produttivo di filiera e forza vendite.
D-NAMIC è tra i soci fondatori della Fondazione Open Brain che si prefigge l'obiettivo, in vista anche dell'utilizzo di nuove leve finanziarie come il crowdsourcing (allora la regolamentazione del mercato dell'Equity Crowdfunding era molto lontana), di fungere da booster e finanziatore di inziative di startup ad impatto sociale. Attualmente la Fondazione sta organizzando la raccolta di capitali per la creazione di un mini fondo di VC.
2011
D-NAMIC trasferisce la propria sede presso l'attuale e da vita insieme ad un gruppo di amici partners all'idea del contratto di rete HUBS (registrato a febbraio 2012, in un contesto nel quale il concetto di incubatore certificato e startup innovativa non erano ancora stati forgiati), con cui furono state aggregate le competenze necessarie per far nascere il servizio di incubazione ed accellerazione di impresa, oggi gestito dall'omonimo incubatore HUBS di D-namic.
D-NAMIC avvia le prime vere partecipazioni in veste di Angel nelle startup EDIZIONI 12 s.r.l. ed NRGO s.r.l.
D-NAMIC partecipa in veste di consulente allo sviluppo dell'idea di business della startup GEXNANO s.r.l. in cui si ritrova subito dopo coinvolta in una veste ben più ampia di co-fondatrice, assumendo ruoli ancora oggi operativi ed attivi nella sua gestione, oltre a quelli di VC.
D-NAMIC comincia a studiare il crowdfunding come sistema alternativo al fund raising tradizionale.
2009
D-NAMIC inizia la propria attività di formazione e consulenza sui temi dello startup di impresa per gli enti del territorio (Comune di Brescia, Camera di Commercio e Provincia di Brescia) qualificandosi come un importante interlocutore professionale sulle tematiche del fare impresa, dell'innovazione e dello startup d'impresa.
2008
D-NAMIC richiede ed ottiene per la prima volta la certificazione ISO 9001-2008. D-NAMIC avvia la prima partecipazione societaria dando vita a Financelabs s.r.l., società di diritto rumeno, che aveva come obiettivo la fornitura di servizi di consulenza nell'ambito della finanza agevolata mediante l'utilizzo di fondi strutturali gestititi dalla Romania (da un anno in Europa). Il business si rivela difficile, praticamente un insuccesso e la società viene liquidata nel 2011.
2007
D-NAMIC sviluppa la prima esperienza di incubazione d'impresa con Artstart, un progetto selezionato e finanziato dalla Regione Lombardia, ideato, coordinato e gestito da D-namic (con la partecipazione della società cooperativa Sol.Co. di Brescia) il cui obiettivo fu quello di orientare e formare all'avvio di impresa circa 80 giovani talenti bresciani nel campo delle arti e della multimedialità (in questo anno l'Iphone fu presentato per la prima volta in USA), arrivando a supportare la nascita di 16 startup, selezionate tra circa 30 progetti d'impresa, prima con consulenza alla predisposizione del busienss plan e poi con un piccolo contributo finanziario a fondo perduto erogato da D-NAMIC.
D-NAMIC inizia la prima significativa esperienza nell'ambito dei processi di pianificazione e controllo di gestione per un azienda leader nella produzione di capi in maglia avente quartier generale nel distretto di Carpi ed uno stabilimento produttivo con 150 dipendenti in Romania. Durante questo periodo nascono idee innovative nell'ambito della gestione dei processi stilistici che portano l'azienda stessa ad ottenere importanti agevlazioni per la ricerca, lo sviluppo nonchè per l'internazionalizzazione. E' grazie a questa esperienza che D-NAMIC fa nascere il concept del progetto SMART-K (si veda 2012).
D-namic si occupa poi di implementare un sistema di controllo di gestione nell'ambito della produzione di sistemi diagnostici di una azienda biotech lombarda leader di settore, affiancando poi con un CFO temporary manager per un periodo di 12 mesi, il management nel processo di espansione e di crescita produttiva. La stessa azienda ha poi, grazie a D-namic, ottenuto diverse agevolazioni per lo sviluppo della propria pipeline di ricerca scientifica.
2006
D-NAMIC si specializza nell'utilizzo di schemi finanziari agevolativi nazionali ed europei (il settimo Programma Quadro è ormai alle porte) dedicati alla ricerca scientifica, allo sviluppo tecnologico ed in generale all'innovazione. Matura le prima esperienze progettuali nel campo Life Science, riuscendo a far finanziare come milgior progetto sul bando Metadistretti 2007 della Regione Lombardia, un programma di 36 mesi di drug discovery dell'azienda Creabilis Therapeutics s.p.a. (allora startup, ora Creabilis s.a.), diventata famosa per aver ricevuto un multimilionario Series A round da Soffinova Partners e Neomed nel 2008.
2005
D-NAMIC nasce come società di consulenza pura nel campo della finanza agevolata, della consulenza di direzione, del controllo di gestione ed in generale della finanza d'impresa.